Benvenuti nel portale dell'Ambito di Carate Brianza - clicca per andare alla home page
Comuni di: Albiate, Besana Brianza, Biassono, Briosco, Carate Brianza, Lissone, Macherio, Renate, Sovico, Triuggio,Vedano al Lambro, Veduggio con Colzano, Verano Brianza
cerca nel sito
motore di ricerca
SCADENZIARIO
pre agosto 2019 suc
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
             
area riservata
area riservata

ti trovi in : HOME >> SERVIZI E PROGETTAZIONI DI AMBITO | Minori e famiglia | Un nuovo giardino | informazioni

stampa

 

 UN NUOVO GIARDINO

Incontri Protetti in Luogo Neutro

logo diapason


 

Un Nuovo Giardino è un Servizio gestito in appalto per l’Ambito Territoriale di Carate Brianza, nato nel 2001 per garantire il diritto - dovere di visita e di relazione tra genitori e figlio in contesti di relazioni familiari problematiche.
I minori ed i loro familiari arrivano ad Un Nuovo Giardino su indicazione dei Servizi Sociali territoriali, quasi sempre, ma non necessariamente, in seguito a decreto e regolamentazione da parte dell’Autorità Giudiziaria.

 

SEDE E STRUTTURA

Un Nuovo Giardino attualmente utilizza tre sedi, una a Biassono, in via Mazzini 37, una a Macherio, in via Visconti di Modrone, 43 ed una a Carate Brianza, in via Riverio Inferiore, 3.
Le tre sedi hanno spazi al  piano terra ed hanno a disposizione spazi interni ed esterni (giardino).


- La sede di Biassono appartiene al Comune di Biassono è formata da due locali abbastanza ampi, affacciati sul giardino, attrezzati adeguatamente per effettuarvi colloqui e visite protette: lo spazio principale è pensato per ospitare ragazzi tra gli 8 e i 18 anni, uno spazio più piccolo è adatto ad ospitare anche i più piccoli. La struttura dispone di una toilette adatta ai disabili ed un corridoio con sala d’attesa.


- La sede di  Macherio, situata negli spazi del Centro Per la Famiglia e messa a disposizione dall’A.T.I. Gradisol , è circondata de un giardino e comprende uno spazio attrezzato per svolgere attività ludico - ricreative con bambini da 0 a 8 anni, formato da due ampi locali arredati accuratamente e forniti di bagni adeguati alle esigenze dei più piccoli. Nella stessa sede è sempre a disposizione almeno un locale per colloqui e spazi adeguati all’attesa.


- La sede di Carate è situata all’interno di una bellissima fattoria didattica appartenente all'Associazione la Casa di Emma e messa a disposizione  del servizio tramite una Joint Venture tra l’associazione e la Diapason. Questa sede  dispone di una grande stanza attrezzata per tutte le età, una cucina e bagni adeguati, ma soprattutto comprende un grande parco abitato da animali della fattoria ed attrezzato per diverse attività ludico sportive (comprende una piscina all’aperto)


- Telefono: 333 399 21 04
- Fax: il servizio può ricevere fax presso la sede principale di Diapason (fax 02 27 00 25 44) o presso L'Ufficio di Piano (fax 0362 99 66 58).
- E-mail: nuovogiardino@coopdiapason.it


 
MODALITA' DI ACCESSO e TEMPI DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO

I Servizi Sociali dell’Ambito di Carate Brianza possono richiedere di attuare interventi  di incontri protetti in luogo neutro a favore di minori per i quali esiste una richiesta più o meno esplicita da parte dell’Autorità Giudiziaria.
Le Assistenti Sociali dei Comuni del Distretto possono anche di chiedere utilizzare Un Nuovo Giardino in assenza di coazione o per  richieste spontanee da parte delle famiglie dei minori.
Una volta esaminato l’invio in equipe, nel giro di una settimana avviene un colloquio di approfondimento  tra un operatore del servizio e l’Assistente Sociale inviante, successivamente nel giro di due settimane circa, si avvia l’intervento, realizzando i colloqui conoscitivi e di ambientamento.
I fax per la richiesta di accesso al servizio  devono essere inviati presso L'Ufficio di Piano al numero  0362 99 66 58.

Le comunicazioni dirette agli operatori ed alla coordinatrice di Un Nuovo Giardino, possono essere fatte telefonicamente al numero 333 399 21 04, altrimenti è possibile rivolgersi ai riferimenti della sede amministrativa della Cooperativa Diapason.

 

COSTI (per la p.a. o per l’utente) e ALTRI CONTRIBUTI

I costi per il Distretto di Carate Brianza sono di ?..per i 6 mesi di proroga  dell’attuale incarico  e coprono la realizzazione media di 40 incontri con l’utenza mensili. Il contratto prevede  che a fine giugno si  sconti il costo degli incontri  eventualmente non realizzati.
Sono considerati “incontri” tutti gli appuntamenti tra gli operatori e gli utenti, siano colloqui conoscitivi, ambientamenti, incontri protetti o colloqui di sostegno al percorso in atto.

 

OBIETTIVI

Un Nuovo Giardino si prefigge di permettere, mantenere e incentivare la relazione tra i minori ed  i genitori da cui vivono separati, in situazioni di difficoltà, quali:
-limitazione della patria potestà
-elevata conflittualità tra i genitori
-compromissione delle capacità genitoriali per cause diverse.
Il servizio si propone inoltre di  permettere, mantenere, e incentivare le relazioni tra i minori ed altri adulti per loro significativi (ad esempio altre figure parentali).

 

ATTIVITA' DEL SERVIZIO

La funzione di Un Nuovo Giardino si esplica attraverso la tutela, l’accompagnamento, l’osservazione e  lo sviluppo della relazione tra minore ed il genitore incontrante (o con altre figure parentali significative). Perché questo possa realizzarsi è necessario sostenere gli adulti nel loro ruolo educativo, coinvolgerli nella condivisione del progetto e degli obiettivi ed accompagnarli in un percorso di ridefinizione  della loro relazione con il minore.


La progettazione degli interventi, prevede la realizzazione di:
- un colloquio di approfondimento per la presentazione della situazione con l’assistente sociale  inviante;
- l’elaborazione in equipe (dopo un periodo di osservazione non inferiore ai tre mesi) di un progetto educativo, aggiornato periodicamente;
- l’osservzione di tutti gli incontri con gli utenti;
- una relazione periodica, a cadenza semestrale,  o su specifica richiesta del Servizio Sociale o dell’Autorità Giudiziaria;
- colloqui periodici di verifica ed aggiornamento del progetto tra l’a.s. referente e l’operatore di Un Nuovo Giardino.


Ogni percorso d'intervento con gli utenti prevede la realizzazione di:
- uno o più colloqui conoscitivi con l’incontrante (il primo prevede l’accompagnamento da parte di un operatore del servizio inviante);
- uno o più colloqui conoscitivi con il genitore affidatario, o altro adulto cui il minore sia affidato (il primo prevede l’accompagnamento da parte di un operatore del servizio inviante);
- uno o più incontri di ambientamento con il minore (per la costruzione di un rapporto con l’educatore referente);
- realizzazione di incontri protetti, la cui cadenza e durata è definita in fase progettuale e concordata con i servizi invianti;
- colloqui di sostegno al percorso, che possono essere realizzati con il minore, l’incontrante o l’accompagnatore e sono  effettuati prima o dopo l’incontro, oppure separatamente.

 

SEDI DEL SERVIZIO

Tutte le  attività descritte - tranne i colloqui con i servizi sociali e la compilazione delle relazioni-sono realizzate presso le sedi già descritte.
Gli appuntamenti per i colloqui sono fissati direttamente con gli interessati, mentre gli incontri protetti sono stabiliti (tenendo conto il più possibile delle esigenze dei partecipanti) principalmente il pomeriggio.
La disponibilità delle sedi e degli operatori per la realizzazione degli incontri protetti  attualmente è la seguente:

LUNEDì MARTEDì MERCOLEDì GIOVEDì VENERDì SABATO

MACHERIO

POMERIGGIO POMERIGGIO MATTINA E POMERIGGIO MATTINA E POMERIGGIO POMERIGGIO MATTINA E POMERIGGIO
BIASSONO POMERIGGIO POMERIGGIO POMERIGGIO POMERIGGIO POMERIGGIO MATTINA E POMERIGGIO
CARATE B.ZA POMERIGGIO     POMERIGGIO    

 

PERSONALE

L’equipe è composta da due operatori, di cui una con funzioni di coordinamento. E’ richiesto che il coordinatore abbia il diploma di educatore professionale (o equivalente laurea in scienze dell’educazione).
Gli operatori gestiscono direttamente gli interventi a favore di minori in tutte le fasi, dalla progettazione alla realizzazione del percorso, la coordinatrice è responsabile del Servizio del quale cura l’organizzazione e la gestione,  inoltre ha  funzioni di raccordo organizzativo e gestionale con i Comuni del Distretto.
Il personale del servizio usufruisce di una supervisione “interna”, realizzata da una psicologa della cooperativa, e di una supervisione “esterna” realizzata da una psicologa  presso Spazio Neutro di Milano.
La coordinatrice  partecipa a cadenza bimestrale ad un Tavolo Tecnico per i servizi di tutela dell’Ambito del Caratese, cui partecipano la responsabile dell’Ufficio di Piano, l’assistente sociale responsabile del comune capofila ed altre assistenti sociali di altri comuni dell’ambito. La coordinatrice partecipa inoltre ai Tavoli di Coordinamento degli Spazi Neutri organizzati dallo Spazio Neutro di Milano.


 

scritto da Marina Fumagalli   01/08/2012
Ufficio di Piano : via San Martino 9, CAP 20853 Biassono (MB) p.iva : 00733850960 C.F. : 02336340159 telefono : 039/2201008 fax : 039/2201076
P.E.C biassono@pec.it
Visualizza il testo con contrasto elevato Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri normali
Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl - Copyright © 2019